Il Prefetto di Varese incontra il Tavolo per il Clima di Luino

Un agosto ricco di gratificazioni quello per il Tavolo per il Clima di Luino, che dopo un intenso anno di lavoro vede finalmente riconoscersi l’impegno e l’efficace progettualità, non più solo a livello locale.

Proprio il giorno successivo all’annuncio dell’approvazione del Piano d’azione volto a ridurre le emissioni di CO2 sul territorio, dato il 1° agosto dalla Giunta comunale del paese lacustre, martedì 2 hanno avuto l’occasione di essere ricevuti dal Prefetto di Varese, il dottor Salvatore Rosario Pasquariello.

Presenti all’incontro in rappresentanza del Tavolo, il presidente Alessandro Perego, la vicepresidente Ilaria Notari, il coordinatore della Comunità Operosa Gianfranco Malagola ed Elena Brocchieri, assessore ai Servizi Sociali del Comune di Luino con delega ai rapporti con il Tavolo per il Clima.

Ma com’è nato questo incontro?

«Circa un mese fa abbiamo inviato una lettera al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per raccontargli l’esperienza del Tavolo per il Clima di Luino – racconta il presidente Alessandro Perego – e dopo poche settimane, su impulso della stessa Presidenza della Repubblica, la Prefettura di Varese ci ha contattati per riceverci. Quando abbiamo scritto la lettera al Presidente eravamo sicuri dell’interesse e della rilevanza, anche nazionale, del nostro lavoro, sia per il metodo sia per gli obiettivi innovativi; siamo però rimasti felicemente sorpresi dalla celerità della risposta e dalla grande attenzione che le istituzioni hanno mostrato nei nostri confronti».

Dopo aver descritto il contesto associativo in cui il Tavolo è nato, e in particolare dell’attività della Comunità Operosa dell’Alto Verbano che unisce le forze di ben 25 realtà del territorio, sono stati spiegati in modo dettagliato gli obiettivi e i fini concreti di questa ormai consolidata realtà istituzionale.

Metodo di lavoro, studio, cooperazione e partecipazione attiva e democratica dei cittadini: sono queste alcune delle condizioni che hanno permesso al Tavolo, e ai suoi quattro laboratori, di redigere un Piano d’azione composto da ben 14 efficaci e realmente fattibili azioni volte a ridurre le emissioni di gas serra all’interno del territorio. Con una chiara e semplice filosofia, quella di proporre alternative, sostenibili e altrettanto redditizie.

«Oltre al Piano d’azione abbiamo illustrato il progetto di PCTO attivato grazie alla vincita del bando dell’ANCI “Fermenti in comune”.  Il Prefetto, dopo averci ascoltato con attenzione – continua Perego – ci ha chiesto una copia del nostro Piano d’azione per inviarlo a tutti i comuni della Provincia di Varese. Ma non è finita qui: ci ha infatti proposto di restare in contatto per una collaborazione, che prenderà vita nei prossimi mesi».

Una giornata davvero importante che ha confermato quanto il lavoro di questa realtà sia prezioso.

«Questo ci gratifica e ci motiva ad andare avanti, convinti che sia la strada giusta da percorrere. Il punto più importante, però, è un altro: portare all’attenzione delle istituzioni provinciali il lavoro del Tavolo significa rendere sempre più concreta la possibilità che esperienze di partecipazione come la nostra si diffondano nel territorio. Sappiamo bene che il cambiamento climatico è un problema globale che non può essere affrontato soltanto con politiche di tipo locale – conclude il presidente -. È tuttavia evidente che le politiche nazionali devono essere implementate anche a livello locale. Questo passaggio richiede, necessariamente, il coinvolgimento attivo degli enti locali, ed è in questo passaggio che i Tavoli per il Clima possono dare il loro contributo, agendo in modo da favorire la piena attuazione delle politiche nazionali. Maggiore il numero dei Tavoli per il Clima nel territorio, maggiore la diffusione della cultura e della consapevolezza sulla crisi climatica tra i cittadini; soprattutto, maggiore sarà il supporto agli enti locali nel realizzare quanto la legge rende possibile. Per questi motivi, l’incontro di avuto con il Prefetto rappresenta un ulteriore passo in avanti per noi del Tavolo per il Clima di Luino. Un passo compiuto nella direzione del futuro, a cui oggi guardiamo pieni di speranza».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: