Tavolo per il Clima di Luino, inizia la fase 2 della strategia climatica locale: «È il momento di agire»

(a cura del Tavolo per il Clima di Luino) 

Con delibera del 1 agosto 2022, la Giunta del Comune di Luino ha approvato il documento “Strategia climatica locale e Piano d’azione”, elaborato dal Tavolo per il Clima di Luino, con l’obiettivo di contrastare i cambiamenti climatici e ridurre le emissioni di gas ad effetto serra nel nostro territorio.

La succitata delibera rappresenta una pietra miliare per il Tavolo per il Clima di Luino: con essa, infatti, finisce la fase 1, dedicata a studiare, grazie anche all’aiuto degli esperti della Rete per il Clima del Verbano, i cambiamenti climatici e le loro conseguenze, ed inizia la fase 2, ovvero la messa in pratica delle tante azioni studiate dai tre Laboratori del Tavolo (Energia, Mobilità e Cibo&Ambiente) e documentate con altrettanti progetti per la loro attuazione.

Già nella fase 1 i Laboratori ed il Tavolo avevano coinvolto i cittadini e le associazioni in un lavoro di studio ed analisi che ha portato a definire ben 13 azioni di mitigazione ed adattamento; ora però è necessario un cambio di passo nella partecipazione attiva alla realizzazione dei progetti definiti per ogni azione.

Occorre coinvolgere la popolazione in un processo partecipativo volto a modificare i nostri stili di vita per creare condizioni di maggiore salvaguardia dell’ambiente e di riduzione delle emissioni di gas serra, responsabili dei cambiamenti climatici in atto. È quindi finito il periodo delle discussioni sui massimi sistemi ed è arrivato il momento di agire per ottenere quei risultati che, se conseguiti per tempo, eviteranno condizioni di vita proibitive per l’uomo (e quindi per i nostri figli) sul nostro pianeta. Risulta evidente che queste azioni devono essere applicate su larga scala; per questo motivo il Tavolo per il Clima di Luino, da settembre, inizierà a sensibilizzare anche gli altri quattro Comuni (Germignaga, Brezzo di Bedero, Maccagno con Pino e Veddasca, Porto Valtravaglia) che hanno firmato la Dichiarazione di Emergenza Climatica. Altri Tavoli per il Clima stanno facendo lo stesso percorso nei territori limitrofi.

A settembre i Laboratori faranno partire importanti progetti; in particolare il Laboratorio Energia inizierà il progetto della Filiera Locale del Cippato, la creazione di una Comunità Energetica Rinnovabile, l’acquisto di energia da sole fonti rinnovabili, fino a proposte per la riqualificazione degli edifici comunali e la nuova gestione del legname spiaggiato. Tutte azioni che portano a consistenti riduzioni di emissioni e ad un forte coinvolgimento della popolazione nelle scelte energetiche.

Il Laboratorio Mobilità attiverà il progetto per strutturare il servizio Pedibus, per l’implementazione delle infrastrutture di ricarica elettrica, per la mobilità sostenibile con il progetto Equostop, fino al progetto per conoscere ed agire nei confronti dei rischi connessi con AlpTransit, il nuovo sistema di mobilità ferroviaria transalpina. Anche queste azioni portano a ridurre il traffico e le emissioni in atmosfera, unitamente ad aumentare la consapevolezza della popolazione sui problemi della mobilità.

Infine il Laboratorio Cibo&Ambiente attiverà la proposta per un questionario atto a fotografare la situazione della raccolta differenziata e delle eccedenze alimentari negli esercizi commerciali; inizierà poi un progetto sulla gestione delle mense scolastiche e delle fiere e sagre nell’ottica della eliminazione dei materiali “usa e getta” e della gestione delle eccedenze di cibo; infine, il progetto sul consumo di suolo per impiegare meglio il patrimonio di edifici esistenti ma non utilizzati.

Tutte queste azioni saranno monitorate in termini di risultati dagli studenti del Liceo Sereni e dell’I.S.I.S. di Luino che quest’anno si sono impegnati nella preparazione dell’Inventario Base delle Emissioni per l’anno 2019 (ultimo anno prima della pandemia); negli anni successivi aggiorneranno l’inventario base delle emissioni e capiremo quanto queste azioni, nel corso degli anni, ridurranno le emissioni di gas serra nel nostro territorio.

È la prima volta che un Tavolo per il Clima, espressione dei cittadini e delle associazioni sensibili alla crisi climatica, presenta un Piano d’azione ed è la prima volta che un’Amministrazione Comunale approva questo piano impegnandosi a portarlo avanti; ringraziamo il Sindaco e la Giunta per la sensibilità dimostrata alle richieste del Tavolo.

Ci aspettiamo che anche i cittadini luinesi condividano queste azioni e che, soprattutto, contribuiscano a realizzarle: c’è in gioco non solo il futuro del nostro pianeta, ma quello delle prossime generazioni, nessuno può sentirsi escluso.

Ci auguriamo infine che quanto fatto diventi un esempio virtuoso e possa essere replicato anche in altri territori. Tutta la documentazione è disponibile sul sito del Tavolo per il Clima di Luino (www.luino.perilclima.com ).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: